Create your own web pages in minutes...
La storia
clicca sull'immagine per leggere la storia del Curato d'Ars


                  Prima degli anni 60, nel quartiere Villagrazia-Donnanela, l'attuale Villagrazia-Falsomiele, non esisteva nessuna struttura ecclesiale; infatti gli abitanti, per partecipare alla Santa Messa, erano costretti a spostarsi o a Barone Scala nella chiesa del Sacro Cuore, o a Bonagia, nella Chiesa di San Filippo, oppure nella cappella dell'ospedale Guadagna.

                  Vista l'esigenza di un nuovo luogo di culto, il Cardinale di allora Ernesto Ruffini progetta una Chiesa nel quartiere, facendola sorgere nel '64 proprio nel cuore della zona tra i palazzi.
Così, aspettando la costruzione, la Curia Arcivescovile, negli anni tra il 62 e il 63,  manda nel quartiere l'auto-cappella dove la gente può partecipare alla Santa Messa portandosi la sedia da casa.
Le intemperie invernali accelerano tuttavia l'apertura della Chiesa che, all'inizio,  comprende soltanto le mura esterne; ciò avvenne il 02 febbraio  del 1964.

                   La Nuova Parrocchia ,"S. G. M. Vianney Curato d'Ars", viene affidata dal Cardinale al giovane Parroco Don Giovanni Muratore, che comincia ad evangelizzare il quartiere, facendo conoscere la figura del Curato d'Ars, fin allora sconosciuto alla gente del luogo.
                   Nel frattempo,  la chiesa, fino ad allora abbastanza spoglia, comincia a riempirsi degli arredi liturgici, grazie ai  sacrifici fatti da tutti i parrocchiani che, firmando delle cambiali, acquistano vasi sacri, abiti sacerdotali, sedie e quanto necessita per rendere quel luogo decoroso per la Consacrazione che avviene il 19 Novembre del 1966.

                  Da lì a poco, la Chiesa si arricchisce del fermento di vita offerto da diversi volontari che, insieme al Parroco, fondano gradatamente una vera e propria comunità parrocchiale, dove catechisti, chierichetti e gente di buona volontà cominciano ad animare la vita spirituale e pastorale della Parrocchia, dando particolare attenzione alle fasce più deboli e problematiche del quartiere, notoriamente a rischio.
                 
                  Numerosi sono i parroci e i presbiteri che si sono succeduti all'interno della chiesa da 45 anni a questa parte.
Vogliamo ricordarli uno per uno, perché ciascuno di loro, all'interno della comunità ha svolto il proprio ministero con amore e totale abnegazione al suo mandato sacerdotale.
Ecco l'elenco:

Don Giovanni Muratore
Don Francesco Cusimano
Don Vincenzo Manzella
Don Giuseppe Randazzo
Don Vincenzo Parasiliti
Don Gino Viola
Don Mario Golesano
Don Carmelo Di Fatta
Don Benedetto Genualdi
Don Pietro Furnari
Don Salvatore Maiorca
Don Rosario Francolino
Don Diego Broccolo
Don Salvatore Priola
Don Giuseppe Russo
Don Sergio Mattaliano
Don Ama Pierre Kouadio
Don Gilbert Bilolo
Don Privat Beugre
Don Biagio Montanino
                  Il nostro attuale parroco don Sergio Mattaliano, fa il suo primo ingresso nella parrocchia del Santo Curato d'Ars, con l'incarico di vicario, il 25/05/1999, viene designato amministratore parrocchiale dal 20/12/2000 al 13/10/2001, quando il Cardinale De Giorgi  lo nomina parroco della Parrocchia San Giovanni Maria Vianney - Curato d'Ars a Falsomiele, succedendo a don Giuseppe Russo.
               
                   Proprio per ricuperare le orme di San Giovanni Maria Vianney, cui la parrocchia è dedicata, il quale sosteneva che : "Nulla è troppo bello per Dio", sin dal suo arrivo il nostro parroco, ha mostrato un desiderio ardente: quello di ristrutturare l'edificio parrocchiale, peraltro pericolante, per renderlo più decoroso e più ospitale. Al contrario del nostro Santo che è riuscito nel suo intento, don Sergio, gravato di seri problemi economici, ha dovuto interrompere, o quanto meno rallentare i lavori che prima o poi, la santa provvidenza prima e la sua audacia dopo gli consentiranno di completare.

               In questo periodo la nostra Chiesa sta vivendo un vero momento di grazia! Sua Santità, Benedetto XVI, ha infatti proclamato il 19 giugno, l'anno sacerdotale, affidandolo al modello del Curato d'Ars; Don Sergio e i suoi parrocchiani si sono pertanto sentiti investiti del compito di rendere grazie con il cuore di far conoscere il suo grande Patrono ad una comunità sempre più vasta. In tale prospettiva un'intensa collaborazione fra tutti, sotto la vigile guida del parroco, ha predisposto una serie di iniziative e di eventi spirituali con la speranza di una intensa partecipazione da parte di tutti coloro che vogliono con vero ardore realizzare le cose "di" Dio e non soltanto "per" Dio!


Via Della Capinera n°13 Falsomiele-90125 Palermo tel. 091441558
catechismo
Servizi
sacerdoti
Homme